Settembre 26, 2021

Organizzare un funerale: i punti più importanti

Realizzare nella sua totalità un evento come un funerale, similmente a quanto potrebbe essere per un Matrimonio, è senza dubbio un progetto complesso. In primo luogo, le persone che sono coinvolte emotivamente, sono anche quelle che si devono occupare di organizzare la celebrazione. Da tenere in considerazione ci sono diversi fattori. A questi due condizioni che si sommano, sorge l’esigenza di contattare un servizio di pompe funebri. Bisogna tenere in considerazione il luogo, la tipologia della sepoltura e le spese irrinunciabili di un funerale. Di seguito verranno analizzati i punti più importante dell’evento, tenendo in considerazione i prezzi, che non sempre sono uguali per le combinazioni scelte.

La morte del compianto: il luogo della morte

Quando un caro viene a mancare, un aspetto che ha una certa importanza, è il luogo del decesso. Sulla base del luogo, infatti, si possono avviare procedure burocratiche diverse. Se il decesso avviene in casa, la tempistica dell’intervento è molto importante perché si dovrebbe, quanto più possibile, conservare la salma in abitazione. Se il decesso invece avviene in ospedale, o in una casa di riposo, allora piuttosto che il medico di base, è la direzione sanitaria che certifica la morte.
Può inoltre avvenire che il decesso sia avvenuto in seguito ad un incidente stradale: in questo caso il medico certifica la morte come cause naturali. Ultimo caso, ma non meno importante, è la morte che avviene all’estero. Questa casistica vede coinvolta l’ambasciata italiana o il consolato del paese,  dove è avvenuto il decesso. Sono questi due gli organi di competenza per il rimpatrio della salma.

Tipologie di sepoltura

Nel caso in cui il defunto non abbia lasciato nessuna volontà scritta, allora la famiglia deve scegliere la sepoltura più valida per il caro venuto a mancare. I resti del defunto possono essere:

-Inumati nella nuda terra
– All’interno di tombe o cappelle private
-Tumulati in appositi loculi
-Cremati

Organizzare un funerale però non si limita a quanto descritto fino ad ora, ma prevede anche la svelta della bara, gli addobbi funebri e le guarnizioni floreali, la vestizione della salma. Tutti parametri complessi da gestire se si pensa che un proprio affezionato è venuto a mancare. Per ovviare a questo problema, un esempio che può migliorare la situazione è il funerale economico proposto da Funerali Roma, un’agenzia di pompe funebri che oltre a mettere le esigenze dei defunti, rispetta anche il dolore e le volontà dei parenti.