Ottobre 25, 2020

Alimentazione e colesterolo: consigli e suggerimenti

alimentazione e colesterolo

Uno stile di vita sano può rimediare a qualsiasi capriccio del corpo. Oggi vogliamo parlati di alimentazione e colesterolo e della relazione che tiene correlate le due cose.

Il colesterolo in eccesso costituisce un problema da non sottovalutare mai. Negli ultimi anni abbiamo infatti assistito ad un drammatico aumento delle morti per malattie cardiovascolari. Le statistiche, a tal proposto, parlano chiaro: tra i principali fattori scatenanti compare il colesterolo alto, che colpisce circa il 40% della popolazione italiana.

Un modo per tenere sotto controllo i valori di colesterolemia è il controllo dell’alimentazione.

Negli ultimi anni le ricerche scientifiche sono sempre più propense ad affermare l’importanza della nutrizione, dalla quale oggi si fanno dipendere molte delle patologie che attanagliano la popolazione mondiale.

Il rapporto tra corpo e cibo è indagato adesso più che mai e un’alimentazione rigorista è al momento considerata la più grande cura preventiva che si possa immaginare.

Tornando però al colesterolo: come si può tenere sotto controllo attraverso il consumo moderato di cibo?

Te lo spieghiamo nell’articolo di oggi.

Alimentazione e colesterolo: una serie di utili accorgimenti

Per qualcuno cambiare abitudini alimentari potrebbe costituire un vero e proprio dramma. Questo perché spesso l’espressione “alimentazione sana” viene percepita come “dieta a base di rinunce e privazione”. In realtà, seguire una dieta alimentare bilanciata vuol dire mangiare bene ma soprattutto tanto. Chi ha problemi di colesterolo, in particolare, avrà bisogno di sostituire alcuni alimenti, eliminandoli temporaneamente a beneficio di altri.

Scopriamo insieme quali sono gli accorgimenti che dovrai applicare in questa radicale rivoluzione delle abitudini alimentari.

Riduci il sale

Il sale, per chi soffre di eccesso di colesterolo, è un nemico da evitare. Per questo il primo passo verso uno stile di vita sano ed equilibrato è proprio nella riduzione di questa particolare spezia.

Per tale ragione ti consigliamo di evitare cracker, salatini e tutti quei prodotti che abbondano del sale.

Introduci verdura e frutta

Frutta e verdura, al contrario del sale, possono essere considerate validissime alleate. Per questo i migliori nutrizionisti al mondo suggeriscono non solo di introdurle all’interno del proprio piano alimentare, ma anche di esagerare in quanto a dosi. I medici infatti consigliano di consumarne n media 5 o 6 porzioni al giorno, così da apportare circa 30 g di fibre a fronte del bisogno giornaliero.

Preferisci i carboidrati integrali

Altra cosa da sostituire sono i carboidrati, per i quali bisogna preferire i cerali a chicco integrale. Farro, avena e orzo sono tutti cereali che possono e devono essere inseriti all’interno di una dieta bilanciata.

Combinando ciascuno di questi prodotti con dosi massicce di spezie e verdure si può facilmente riprodurre piatti di gusto, a cui attingere quando la fame diventa massiccia.

Introduci gli steroli vegetali

Gli steroli vegetali possono essere di grande aiuto nella lotta contro l’eccesso di colesterolo. La loro funzione è quella di fermare il colesterolo ed espellerlo attraverso le feci. Purtroppo sono presenti solo in alcuni alimenti e in piccole quantità. Per introdurli possiamo mangiare con maggior frequenza mele, pomodori, oli vegetali, frutta secca e yogurt.