Novembre 23, 2020

Forex: cos’è e come funziona

Forex

Nel trading online uno dei settori più popolari e apprezzati è il Forex, il mercato telematico delle coppie di valute. Nonostante le grandi opportunità offerte, è importante prima di investire capirne i meccanismi alla base, per imparare a gestire il rischio e pianificare strategie adeguate. Vediamo come funziona il Forex, di cosa si tratta e come investire sui cambi valutari.

Cos’è il Forex?

Il Forex (Foreign Exchange Market) è un mercato telematico completamente digitalizzato, all’interno del quale vengono scambiate le valute. In particolare si tratta di un sistema decentralizzato, in cui il valore delle quotazioni viene stabilito dalla domanda e dall’offerta.

Ciò significa che il Forex è un vero e proprio mercato over the counter, ovvero tra le parti, in cui gli investitori vendono e acquistano divise. Le operazioni si effettuano 5 giorni alla settimana 24 ore su 24, con una piattaforma unica alla quale possono accedere tutti gli operatori accreditati.

Come funziona il Forex

Il funzionamento del mercato Forex è abbastanza semplice, sebbene ai meno esperti possa sembrare piuttosto complicato, almeno all’inizio. All’interno del sistema sono presenti le quotazioni delle valute ammesse, le quali sono proposte nella configurazione a coppia. Si tratta del sistema dei cambi valutari, in cui il valore di ogni divisa è determinato in base a quella di riferimento.

Ad esempio, nella coppia EUR/USD abbiamo una rappresentazione della quotazione dell’euro rispetto al dollaro americano, di fatto un’indicazione sulla conversione valutaria tra euro e dollaro. A seconda dell’apprezzamento o del deprezzamento di una delle due valute, il valore del cambio può mudare e creare delle oscillazioni sul prezzo di mercato della coppia.

Sono proprio questi movimenti delle quotazioni che rendono possibile il trading Forex, poiché è possibile investire sul rialzo o sul ribasso del valore della coppia. Il meccanismo delle quotazioni è simile a quello delle agenzie di cambio, alle quali ci rivolgiamo quando viaggiamo in un paese che adotta un’altra divisa, una situazione piuttosto comune che può aiutare a capire meglio come funziona il Forex.

Ad esempio possiamo cambiare 1.000 euro in dollari americani, franchi svizzeri o yen, ottenendo una contropartita in base al valore del cambio di quel momento specifico. Nel Forex questi scambi sono estremamente veloci, inoltre vengono realizzati sia in maniera diretta, quando grandi istituzioni e banche d’investimento acquistano o vendono riserve finanziarie, sia in maniera indiretta con gli strumenti derivati.

Come fare trading Forex

Come abbiamo appena visto esistono due modi per investire nel Forex:

  • direttamente
  • indirettamente

Nel primo caso bisogna comprare delle grandi quantità di una valuta, ad esempio vendendo una certa somma detenuta in euro per acquistare dollari americani. Questa scelta può essere dettata dall’opinione che il dollaro offra maggiore sicurezza, per proteggere il capitale contro oscillazioni, speculazioni e altri pericoli.

Allo steso modo si possono liquidare le proprie riserve, vendendo dollari per acquistare un’altra divisa, realizzando un margine se si ritiene che la quotazione della valuta americana sia molto elevata. Questo tipo di investimenti sono riservati alle grandi banche internazionali, alle banche centrali e agli stati nazionali, che possono realizzare operazioni consistenti per miliardi di euro.

Per gli investitori comuni è impensabile comprare e rivendere direttamente le valute, invece è possibile utilizzare strumenti derivati come i CFD. In questo caso sono dei contratti il cui valore dipende dal prezzo del sottostante, quindi una coppia di valute Forex, un’opzione che consente di aprire posizioni al rialzo o al ribasso.

Se si esegue un investimento sulla coppia EUR/USD al rialzo, ed effettivamente il cambio realizza l’andamento previsto, si può ottenere un guadagno dalla posizione aperta. Altrimenti, in caso contrario, si materializzerà una perdita più o meno elevata, a seconda della quotazione finale al momento della liquidazione della posizione.

Come investire nel Forex

Per fare trading online nel Forex è necessario aprire un conto d’investimento, rivolgendosi a un broker online certificato e autorizzato. In particolare bisogna affidarsi a società specializzate nel trading Forex, in grado di offrire strumenti evoluti per l’analisi tecnica, spread contenuti e un’ampia scelta di coppie valutarie sulle quali investire.

Nel settore esistono diversi broker Forex adeguati, con operatori più adatti per i trader alle prime armi e società che invece si rivolgono ai trader professionali più esperti. Una volta trovata la piattaforma giusta bisogna soltanto effettuare il primo deposito, cominciare ad analizzare il mercato e pianificare una strategia d’investimento accurata e affidabile.

Trading Forex: pro e contro

Il trading Forex è un’attività che presenta diversi vantaggi, infatti si tratta del mercato più liquido al mondo, gli investimenti sono semplici da effettuare, inoltre il settore offre molteplici opportunità per i trader indipendenti. Inoltre bisogna considerare che i costi sono contenuti, soprattutto utilizzando piattaforme specializzate e strumenti come i CFD.

Al contrario è indispensabile imparare l’analisi tecnica, poiché lo studio dei grafici è essenziale per la pianificazione di strategie ottimali. Allo stesso tempo è necessario apprendere a gestire il rischio, le tensioni psicologiche e fare la dovuta esperienza, seguendo un percorso formativo adeguato.

Il Forex è senza dubbio uno dei mercati più interessanti per fare trading online, ma come sempre bisogna iniziare gradualmente, rivolgendosi a dei veri esperti e operatori qualificati, affinché si possano sviluppare le competenze richieste per investire sul mercato valutario.