Agosto 12, 2020

La Valnerina: una terra da scoprire facendo rafting

La Valnerina è la valle dell’Umbria sud-orientale attraversata dal fiume Nera, che nasce dai Monti Sibillini nelle Marche e scorre fino alla Conca Ternana, per poi proseguire e confluire nel Tevere vicino Orte. Si tratta di una terra caratterizzata da paesaggi incredibili e mozzafiato, che non a caso rappresenta una delle mete preferite da tutti coloro che vogliono ritrovare l’equilibrio interiore e immergersi nella natura incontaminata e pura: le abbazie, gli eremi, i santuari, i parchi e le zone protette disseminati in tutta la Valnerina si coniugano tra loro in perfetta armonia e costruiscono uno scenario idilliaco da vivere e scoprire con pazienza e curiosità.

Scopri il fiume Nera con il rafting

Nonostante sia possibile vivere le bellezze di questa terra in tantissimi modi diversi, negli ultimi anni sembra andare per la maggiore la scelta per la pratica di sport e percorsi escursionistici, tra questi sono particolarmente diffusi il paracadutismo, la discesa del fiume Nera in rafting o in canoa ed il trekking.

In effetti, sono organizzate escursione e visite guidate all’interno del Parco Fluviale del Nera grazie alle quali si possono ammirare da vicino e in modo non convenzionale le meraviglie paesaggistiche della Valnerina.

Il fiume Nera può essere vissuto ed esplorato facendo rafting ovvero in kayak e canoa: nello specifico, però, il rafting è senza dubbio tra le attività fluviali più scelte, nonché una delle più sicure, e si può decidere di effettuarlo da solo o in compagnia della propria comitiva.

Le guide esperte che dirigono il gommone, munite sempre di brevetto, accompagnano i viaggiatori nel parco del fiume Nera e la discesa in rafting avviene poco prima dello scenario spettacolare rappresentato dalla Cascata delle Marmore.

Come organizzare la propria escursione in rafting?

Ci sono ormai moltissime agenzie e centri turistici che si dedicano appositamente all’organizzazione di attività di escursione e di visita nella Valnerina. Tra queste, merita menzione Umbria rafting e canoa, i cui servizi sono prenotabili on-line sul sito www.umbriaraftingecanoa.it. Scegliendo l’opzione della discesa in rafting, che ha un costo di trenta euro a persona per adulto e di venticinque per gli under quattordici (peraltro disponibile anche per i bambini dai quattro anni in su) si svolge l’attività di escursione per una durata di circa due ore.

In questo arco di tempo sono inclusi anche i tempi logistici del trasporto per raggiungere il punto di imbarco e una preparazione all’attività stessa, la quale infatti non può prescindere dalla descrizione dell’ambiente fluviale, dalla presentazione delle attrezzature necessarie per la discesa del fiume in rafting, e da una lezione teorica sulle manovre fondamentali per pagaiare.

L’equipaggiamento tecnico necessario per lo svolgimento dell’attività di rafting viene fornito dall’associazione ed è incluso nel prezzo.
Si tratta senza dubbio di un’opzione organizzativa da valutare se si vuole svolgere l’attività escursionistica di rafting in maniera sicura e divertente allo stesso tempo.

Inoltre, presso la sede dell’associazione, che è il punto d’arrivo di ogni attività organizzata, sono presenti spogliatoi con docce calde, un’area per picnic, bar e area ristorante e parcheggi auto/area camper.