Agosto 2, 2021

Consolidamento murature: i vantaggi delle iniezioni di boiacca

Consolidamento murature

Molti edifici richiedono interventi di consolidamento delle strutture edilizie, operazioni che consentono di risolvere alcune criticità e aumentare la solidità della costruzione. Si tratta di lavori essenziali in diversi contesti, ad esempio in presenza di elementi deteriorati o danneggiati, in seguito alla comparsa di crepe e vuoti, oppure per potenziare la stabilità dell’abitazione o del fabbricato e renderlo più resistente ai fenomeni naturali.

Oggi, le nuove tecnologie consentono di eseguire questi interventi in modo non invasivo, ad esempio grazie alle applicazioni di iniezioni per l’edilizia, un metodo innovativo più efficace e risolutivo rispetto ai sistemi tradizionali. I vantaggi di questo approccio sono numerosi, dalla riduzione dei costi alla preservazione delle strutture, perciò vediamo subito tutto quello che bisogna sapere sulle iniezioni di boiacca per il consolidamento delle murature.

Perché consolidare i muri dell’edificio

La solidità strutturale è un aspetto spesso dato per scontato, tuttavia non sempre è così poiché un elemento apparentemente stabile potrebbe nascondere dei problemi anche gravi. Questa situazione potrebbe essere dovuta a diversi fattori, tra cui infiltrazioni d’acqua, umidità, deterioramenti dei muri portanti, movimenti del terreno, assestamenti delle fondamenta, oppure semplicemente essere riconducibili all’invecchiamento della costruzione.

Con il rinforzo delle murature si va a ripristinare la corretta solidità delle strutture edilizie, per aumentare la connessione con il resto dell’edificio, tutelarne la parti degradate e prevenire la disgregazione dei singoli elementi. Inoltre è possibile intervenire per riparare una serie di danneggiamenti, come crepe, fessure, vuoti e lesioni, assicurando un collegamento adeguato delle strutture murarie.

Le iniezioni di boiacca per il consolidamento delle murature

Per correggere l’indebolimento delle murature in pietra, in mattoni, a secco o di qualsiasi altra struttura edilizia, una delle opzioni più efficaci è senza dubbio l’iniezione delle boiacche, una tecnica sofisticata in grado di offrire diversi benefici. Questo metodo viene realizzato soltanto da alcune ditte specializzate, ad esempio come viene proposto con le soluzioni di consolidamento delle murature di Yume Srl, azienda di riferimento nel campo delle iniezioni per l’edilizia.

L’intervento viene effettuato attraverso l’applicazione di boiacca, un composto semiliquido a base di cemento e acqua, particolarmente apprezzato per le sue capacità impermeabilizzanti e impiegato soprattutto nel restauro degli edifici. Le iniezioni di boiacche evitano opere murarie complesse e impegnative, concentrandosi sulla preservazione delle strutture scongiurandone l’abbattimento o la demolizione, quindi si possono considerare lavori di tipo conservativo.

Il consolidamento delle murature è in grado di aumentarne la resistenza meccanica, per dare alla parete una stabilità maggiore, ad ogni modo un passaggio essenziale è la scelta del composto della boiacca. Quest’ultima viene scelta a seconda di alcuni aspetti tecnici legati all’intervento da realizzare, tra cui i materiali su cui applicarla, la fluidità della miscela, la resistenza al ritiro, l’elasticità e la dilatazione termica.

Come avviene l’applicazione della resina di boiacca

Il processo di consolidamento delle murature prevede innanzitutto l’analisi dell’elemento edilizio da trattare, per studiare soluzioni personalizzate in base al tipo di struttura da rinforzare. Dopodiché, una volta stabilite le modalità di intervento, si procede con la constatazione della qualità dell’intonaco per capire se è in grado di sostenere la miscela, quindi vengono eseguite le perforazioni per l’iniezione della boiacca.

I punti dei fori sono pianificati in modo accurato, per garantire un risultato ottimale e omogeno, perciò si passa all’installazione dei packer per l’inserimento del composto dopo aver pulito i buchi con getti ad aria compressa. La boiacca viene applicata con l’utilizzo di pompe meccaniche o elettroniche, a seconda delle necessità, infine si chiudono i packer e si rimuovono gli elementi aggiuntivi, per poi sistemare la superficie con stucco e malta.

Dopo il lavoro viene verificato il risultato eseguendo delle prove tecniche, per valutare la riuscita dell’intervento e sincerarsi della stabilità ottenuta con l’opera di consolidamento strutturale delle murature. I test possono essere effettuati in varie modalità, ad esempio tramite l’impiego di prove ultrasoniche, carotaggi e martinetti, con lo scopo di certificare il buon esito dell’operazione e il livello di rinforzo raggiunto dopo l’iniezione della boiacca.

I vantaggi delle iniezioni di boiacca per il consolidamento delle murature

Rispetto ad altri metodi, la tecnica delle iniezioni di boiacca garantisce alcuni vantaggi importanti, offrendo una soluzione innovativa e pratica per il rinforzo delle murature. Ad esempio questo sistema non altera la traspirabilità delle strutture, quindi evita la formazione di fenomeni pericolosi per l’integrità muraria come la condensazione. Inoltre contribuisce a ridurre le infiltrazioni e l’umidità, eliminando la possibilità di formazione di muffe e batteri sull’intonaco e le decorazioni del rivestimento.

Allo stesso tempo si tratta di una tecnologia utilizzabile anche nelle dimore storiche, adatta all’impiego in contesti particolari come residenze di interesse culturale, oppure al consolidamento di muri con affreschi e decorazioni di valore artistico. Le iniezioni per l’edilizia sono compatibili con la maggior parte delle strutture, in più non contengono sostanze alcaline, calce libera o sali idrosolubili, indurendo in modo duraturo gli elementi edilizi.

Un fattore molto apprezzato è che si tratta di un intervento non invasivo, quindi permette di tutelare le murature evitando abbattimenti e opere complesse, senza dimenticare la rapidità di esecuzione in confronto ad altre tecniche più obsolete. Le iniezioni di boiacca consentono anche un buon risparmio economico, oltre alla possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, per beneficiare di una detrazione Irpef fino al 50%.