Ottobre 23, 2021

Monociglio: cos’è, come toglierlo, storia e curiosità

monociglio

É proprio il caso di dirlo: chi bello vuole apparire, almeno un po’ deve soffrire. Questo detto è ancor più vero (e verificabile!) quando si tratta di peli superflui. I peli possono essere i nostri migliori alleati per la bellezza, ma in alcuni casi, rappresentare un aspetto antiestetico se non curati adeguatamente.

Le sopracciglia danno forma e carattere allo sguardo ad esempio, ma devono essere curate e studiate perché diano il risultato sperato. Poche persone, però, vantano una forma naturale di sopracciglia e anzi, assai più diffusa è la tendenza di avere il cosiddetto “monociglio”: un’unica striscia di pelo che attraversa la fronte.

Monociglio e sopracciglia: dalla storia alla moda

Che la moda e l’ideale di bellezza femminile e maschile muti nel tempo ce lo si può aspettare. La cosa curiosa è quanto effettivamente grandi queste mutazioni siano: ciò che piaceva cent’anni fa, non piace ora, ciò che va di moda adesso sarebbe stato scandaloso o bizzarro cinquant’anni fa. Ma la storia del monociglio e di quanto questo fosse apprezzato, inizia in un periodo molto più lontano del ventesimo secolo: l’antica Grecia. L’unione naturale delle due sopracciglia era considerato estremamente sensuale e segno distintivo di grande intelligenza. Un pensiero molto strano se lo paragoniamo al medioevo, dove le donne preferivano togliersi ogni forma di pelo dalla fronte! Ebbene, guardando qualche foto degli anni ’90 noteremo come è cambiata la tendenza in fatto di sopracciglia, che da sottilissime sono arrivate nuovamente ad essere protagoniste trent’anni dopo: truccate, scurite e scolpite. Come si può pensare che non subiscano un cambiamento radicale nel corso di centinaia e migliaia di anni?

Monociglio: come liberarsene?

Nell’epoca odierna avere un monociglio non è considerato sexy o attraente e spesso, capita che le persone non desiderino averlo. Tuttavia, siete solo voi a decidere se desiderate cambiare la forma delle vostre sopracciglia o vi vanno bene così come sono; il vostro sentirvi bene con voi stessi deve prescindere dal giudizio altrui! Ma qualora il vostro caso fosse il primo, vediamo come fare per sistemare le sopracciglia!

Vi serviranno:

  • Pinzette
  • Strisce depilatorie
  • Forbici
  • Specchio

Il primo consiglio è quello di andarci molto piano e di fare le cose per gradi e andarci molto piano per evitare di far danni che impiegheranno mesi per essere riparati. Innanzitutto bisogna tagliare una strisciolina sottile di striscia depilatoria. Più sottile è, meglio è, vi permetterà di evitare azioni drastiche. Dopo aver tagliato e aperto le strisce, procedete a posizionarne una perfettamente al centro del vostro monociglio. Prendetevi pure tutto il tempo necessario per fare le cose in modo preciso. Una volta strappato, avrete già due sopracciglia separate! Per aumentare il distacco dalle due, ripetete l’operazione finché il sopracciglio non sarà allineato con la coda interna dell’occhio. A questo punto, è il turno della pinzetta. I peli che dovete tirare sono quelli del lato inferiore del sopracciglio, ma se necessario si possono fare lievissimi aggiusti anche sul lato superiore.