Ottobre 4, 2022

Maglie Sampdoria: ecco quali sono i suoi colori e dove trovarle

maglietta

La società calcistica italiana conosciuta come Sampdoria prende il nome da Unione Calcio Sampdoria. Per molti, è nota anche solo con il diminutivo “Samp” e ha sede a Genova.  La società prende il nome dall’unione di due società, nasce, infatti, nel 1946 dalla fusione tra la Sampierdarenese e la polisportiva Andrea Doria. Un’unione che non solo ha determinato la scelta del nome, ma anche dei colori: i colori bianco, rosso e nero della Sampierdarenese si unirono con il bianco e blu della polisportiva, dando vita a una particolare combinazione di colori, indossati dai giocatori di calcio. Dunque, i calciatori, chiamati proprio per via della divisa calcistica “blucerchiati”, scendono in campo con una maglia blu cerchiata sul petto da una fascia bianca rossa e nera, con al centro il simbolo dello scudo di San Giorgio, simbolo della città di Genova. Cerchiamo ora di sapere qualcosa in più su questa squadra di calcio.

Maglie Sampdoria: ecco quali sono i suoi colori e la sua storia

Come già anticipato, i colori sociali della divisa indossata dalla Sampdoria sono il frutto della fusione tra due società. Dunque, le divise hanno subito dei cambiamenti anche nel corso degli anni. Il colore blu è sempre stato presente nelle maglie, anche la prima, infatti, era blu, e aveva una serie di strisce orizzontali rossa, nera e bianca, posta molto in alto. Successivamente, questa fascia è stata posizionata sempre più in basso per fare spazio agli sponsor e alle pubblicità applicate sulla maglia. I numeri dei giocatori sono stampati sulla fascia. I pantaloncini indossati sono molto spesso bianchi per spezzare con il blu della maglia, oppure possono riprendere la stessa tonalità di blu per avere un completo a tinta unita.

I calzettoni, inizialmente riprendevano la fantasia a strisce, sempre richiamando i colori bianco e blu. Attualmente, invece, pur rispettando sempre i colori, ne è cambiata la disposizione, cioè i calzettoni sono diventati prima blu con i risvolti bianchi e poi monocromatici, sempre blu e bianchi. Come per tutte le squadre di calcio, anche la Sampdoria ha una seconda divisa con uno sfondo bianco e la fascia bianca rossa e nera compresa tra due strisce blu posizionate poco sopra l’addome, che fu mostrata per la prima volta nel 1990-1991. Nel corso degli anni successivi, poi, la fascia è stata posizionata in punti sempre diversi, anche sul colletto della maglia. Ma, la Sampdoria ha anche una terza divisa, inizialmente con sfondo rosso e poi successivamente nero, colori che si alternano in caso di utilizzo.

Maglie Sampdoria: simbolo ufficiale

Il simbolo della squadra della Sampdoria è formato da una silhouette completamente nera che raffigura il volto del classico pescatore genovese, con la barba, il berretto, la pipa e i capelli mossi dal vento. Questa immagine stilizzata è chiamata “baciccia”, che in dialetto genovese significa “Giovanni Battista”. Affianco al baciccia, fin dagli esordi campeggia anche lo scudo francese antico, bianco e bordato di nero con due strisce rosse.

Maglie Sampdoria: ecco dove trovarle

Se siete alla ricerca di maglie della Sampdoria, il consiglio è quello di acquistarle, oltre che negli store ufficiali, anche sui siti web. Sicuramente il sito Sampdoria Point vi permetterà di selezionare la maglia, o l’accessorio che preferite.