Dicembre 8, 2022

Ubaldo pittore del 900: chi era? Che quadri ha dipinto?

ubaldo

Ubaldo Oppi, noto pittore italiano del 900, è nato a Bologna, il 22 luglio del 1889, ed è morto a Vicenza, il 25 ottobre del 1942. Considerato uno dei maggiori esponenti del Realismo magico, Ubaldo, nasce da genitori italiani che per lui avevano prospettato una carriera nel campo del commercio, ma lui, si mostrò da subito deciso nel portare avanti la sua passione per la pittura, iscrivendosi alla Scuola di Nudo dell’Accademia di Gustav Klimt a Vienna nel 1907. Dopo aver trascorso un periodo all’estero, rientra in Italia per stabilirsi a Venezia e portare avanti la sua carriera di pittore, che nel 1910, lo portò, con grande onore, a esporre per la prima volta le sue opere presso la V Esposizione d’arti e industrie veneziane nella galleria di Ca’ Pesaro. Cerchiamo di scoprire qualcosa in più sul famoso Oppi Ubaldo pittore del 900.

Ubaldo pittore del 900: chi era?

Ubaldo Oppi, noto pittore italiano del 900, è nato a Bologna, il 22 luglio del 1889, ed è morto a Vicenza, il 25 ottobre del 1942. Figlio di Guglielma Mantechini e Pompeo Oppi, quest’ultimo era un commerciante di calzature che immaginava per il figlio un futuro nel settore del commercio, ma Ubaldo si mostro da subito deciso nel portare avanti la sua passione per la pittura, iscrivendosi alla Scuola di Nudo dell’Accademia di Gustav Klimt a Vienna nel 1907. La sua passione, e il suo talento, lo portarono a esporre per la prima volta le sue opere presso la V Esposizione d’arti e industrie veneziane nella galleria di Ca’ Pesaro. Oppi fu tra i fondatori del movimento artistico del Novecento negli anni venti, a Milano, e considerato uno dei maggiori esponenti del Realismo magico.

Le sue opere, sono sempre state riconoscibili grazie alla capacità di riuscire a far coesistere, con coerenza, elementi tipicamente classici e figure umane in un’ambientazione, appunto, magica. Il suo stile che vede insieme il classico e il moderno, è sempre stato ben riconoscibile all’interno delle sue opere. Dopo aver continuato a studiare pittura, fuori dall’Italia, Oppi vi fece ritorno nel 1910, stabilendosi a Venezia. Dopo aver esposto le sue opere nella galleria di Ca’ Pesaro, è la volta di Parigi, dove, durante il suo periodo di permanenza, iniziò a frequentare gli artisti contemporanei Gino Severini ed Amedeo Modigliani. Della sua vita sentimentale, si sa che ebbe una relazione con la compagna di Pablo Picasso, e poi successivamente, sposò Adele Leone, tra l’altro spesso raffigurata nei suoi dipinti.

Ubaldo pittore del 900: che quadri ha dipinto?

Tra i quadri più famosi, dipinti dal pittore Ubaldo Oppi, troviamo:

  • La giovane sposa: dipinto dal pittore tra il 1922 e il 1924. È considerato uno dei quadri più importanti delle collezioni civiche. Quest’opera fu esposta alla mostra individuale di Oppi alla Biennale di Venezia nel 1924. Attualmente è esposta presso il Museo d’Arte Medievale e Moderna di Padova.
  • Le amiche: dipinto dal pittore nel 1924, collezione privata.
  • Ritratto della moglie: dipinto nel 1921, ritrae la moglie, spesso presente nei suoi dipinti, con lo sfondo della città di Venezia, dove si trasferì una volta rientrato dall’estero. Olio su tela è esposto presso il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto.