Aprile 19, 2024

Come si utilizzano i codici sconto per risparmiare?

I codici sconto oggi sono considerati una valida strategia di marketing che viene adottata da numerose aziende che desiderano invogliare i propri clienti verso l’acquisto online. I possibili vantaggi per i consumatori sembrano essere evidenti: risparmio sulle spese di acquisto e possibilità di fare shopping da casa in modo divertente. Possono essere reperiti online facilmente e incentivano l’acquisto oltre che garantiscono prezzi ridotti. Scopriamo insieme come si possono utilizzare per risparmiare.

Dove si possono trovare i migliori codici sconto?

Ci sono tantissimi modi per entrare in possesso dei codici sconto. I negozi online spesso inviano ai propri clienti periodicamente dei coupon ma per ottenerli è necessario essere iscritti alla mailing list. Le iscrizioni sono gratuite e consentono di ottenere possibili esclusivi vantaggi rispetto ai clienti che non sono fidelizzati.

Esistono anche alcune piattaforme che sono specializzate nel fornire codici sconto gratuitamente, grazie alla collaborazione con i vari e-commerce. Ad esempio, sul sito Super Offerte è possibile trovare tantissimi coupon emessi dai migliori brand di vario settore, oltre che una serie di informazioni relative ai negozi online. Si tratta di un’azienda italiana che negli ultimi anni sembra avere ottenuto un buon successo nel settore proprio per la pubblicazione regolare di coupon di migliaia di negozi online e per la possibilità di trovare utili informazioni sui negozi che aderiscono alle varie iniziative.

L’utente, oltre che risparmiare nell’immediato, ottiene un’esperienza di acquisto piacevole, divertente e sicura al tempo stesso. Diventa un consumatore che orienta le sue scelte in base alle caratteristiche del brand potendo usufruire di varie modalità di risparmio.

Chi emette i codici?

Qualsiasi negozio, attività e-commerce o commerciale può emettere dei codici sconto utilizzabili per effettuare acquisti su Amazon, Zalando, Ebay ad esempio, oppure su negozi più piccoli e locali. Oltre ai negozi online e fisici per trovare i codici sconto è sempre consigliabile consultare piattaforme online che possano offrire coupon e buoni reali spendibili per l’acquisto di prodotti e servizi a prezzi scontati.

I voucher emessi dalle aziende sono talmente tanti che potere fare una stima sarebbe quasi impossibile. In Italia ad oggi i codici sconto sono molto diffusi e tra i più utilizzati ci sono quelli che vengono emessi nel settore dell’elettronica, moda, bellezza e viaggi.

Che cosa sono i codici sconto e a cosa servono?

Quando si vuole fare un regalo o un acquisto personale ci si affida sempre di più a negozi online, e-commerce o siti web che possano offrire valide alternative per risparmiare e acquistare prodotti o servizi a prezzi convenienti. Queste attività commerciali permettono di beneficiare dei vantaggi dei codici sconto o coupon da inserire prima di procedere al pagamento online.

Così facendo, al prodotto selezionato verrà sottratta la percentuale di sconto e il cliente potrà ottenere il prodotto desiderato risparmiando sul costo. È bene prestare sempre la massima attenzione perché molte volte può succedere che i coupon siano una truffa.

I codici sconto sono conosciuti anche come “coupon”, “voucher”, buono sconto o codici digitali. Oggi si parla molto di codici digitali ma i primi creati furono quelli cartacei. L’idea funzionò e ben presto si diffusero tra i consumatori. Le forme e le caratteristiche dei coupon sono cambiate negli anni e si sono sempre più adattate alle varie esigenze dei consumatori. A partire dagli anni Novanta, le aziende iniziarono a individuare il potenziale target di riferimento che avrebbe potuto sfruttare i codici.

Verso la fine degli anni Novanta, con la diffusione di internet, i coupon cartacei vennero sostituiti da quelli digitali assumendo la forma di stringhe composte da numeri e caratteri che vengono elaborate dalla pagina e-commerce. Non appena vengono riconosciuti i codici sono applicate le percentuali di sconto.

I coupon, così, possono offrire diversi possibili vantaggi a chi li utilizza. Non offrono solamente sconti in percentuale ma anche sconti in euro oppure l’invio di prodotti omaggio, sconti sulle spedizioni con il corriere espresso, estensioni dei giorni per il reso e possibili ribassi sull’acquisto di alcuni prodotti per brevi periodi di tempo.

Tutto ciò può essere davvero vantaggioso per il consumatore che può ottenere uno sconto immediato sull’acquisto, ma anche per il negoziante che può fidelizzare vecchi e nuovi clienti, invogliando ad acquistare sul proprio store.

Come si usano i codici sconto?

I coupon o codici sconto si possono utilizzare nelle fasi di acquisto all’interno di un e-commerce. Dopo essersi procurati la stringa alfanumerica, ci si può recare nel negozio online di riferimento e fare shopping mettendo nel carrello virtuale i prodotti desiderati.

Se il coupon prevede delle “regole” per potere essere riscattato, queste devono essere rispettate. Potrebbe, ad esempio, essere necessario mettere nel carrello un determinato prodotto oppure raggiungere un tot di spesa per ricevere lo sconto del totale.

Il coupon deve essere inserito in uno spazio dedicato che si trova, solitamente, nel dettaglio del carrello, sotto la lista dei prodotti oppure sotto al totale provvisorio o nelle schermate del check-out quando vengono richiesti i dati per la spedizione e le modalità di pagamento.