Giugno 24, 2024

Vesciche sebacee: cosa sono, cause, aspetto e rimedi

Le vesciche sebacee sono piccole protuberanze rossastre o violacee sulla superficie della pelle che possono comparire per vari motivi. L’aspetto di queste vesciche dipende dalla causa sottostante e non solo dalla pressione esterna, mentre alcune persone possono trovare queste vesciche fastidiose, altre possono considerarle una benedizione sotto mentite spoglie, in quanto possono rivelare un problema cutaneo serio come l’acne o un’infezione.

Si tratta di infiammazioni piccole e indolori che di solito si manifestano intorno allo strato più esterno della pelle (epidermide). Vengono chiamate anche cheratosi seborroiche o semplicemente cisti sebacee, che è un altro nome per questo tipo di piccole strutture ghiandolari presenti sulla superficie della pelle.

Segni e sintomi di una vescica sebacea

Le vesciche sebacee sono protuberanze cutanee molto piccole, indolori e rossastre, possono anche apparire come brufoli. Queste vesciche si verificano sulle aree con una maggiore concentrazione di ghiandole sebacee, come il viso, il petto e la schiena. Le vesciche sebacee vengono spesso scambiate per brufoli, ma sono molto più piccole. Il loro colore può variare dal rosso al viola scuro e possono durare fino a una settimana, possono comparire da sole o a gruppi. Le vesciche sebacee sono spesso associate a brufoli, punti bianchi e punti neri, questo perché le vesciche sebacee si trovano di solito su aree con più ghiandole sebacee, come il viso e il torace.

Quali sono le cause?

Le ghiandole sebacee producono una sostanza oleosa chiamata sebo, che protegge la pelle da batteri e funghi. Tuttavia, alcuni fattori possono far sì che le ghiandole producano più olio del solito, per questo motivo le vesciche sebacee sono più comuni nelle persone con pelle grassa che tendono anche a sudare di più rispetto alla popolazione generale. Tuttavia, anche altri fattori possono causare le vesciche sebacee, condizioni cutanee come acne, rosacea, dermatite atopica, acne conglobata o psoriasi sono le cause più comuni di queste piccole protuberanze sulla pelle. Anche gli interventi chirurgici sulla pelle o le ustioni possono causare vesciche sebacee.

Cisti sebacee

Le vesciche sebacee possono trasformarsi in cisti sebacee se non guariscono entro una o due settimane. Una cisti sebacea è una ghiandola sebacea molto grande che ha deciso di concentrarsi in un punto del corpo, sono molto dolorose e possono crescere molto rapidamente. Spesso si osserva un aspetto simile a un comedone sulla superficie della pelle. Le cisti sebacee possono essere molto difficili da trattare e spesso sono il segno di una patologia cutanea più grave, come l’acne o la rosacea e se non vengono trattate possono anche provocare cicatrici permanenti.

Nodulo sebaceo

I noduli sebacei sono anche chiamati adenomi sebacei, sono più grandi delle cisti sebacee e si presentano come protuberanze marroni, irregolari e carnose sulla pelle. Sono più frequenti sulla schiena, sui glutei e sulle gambe, i motivi per cui si sviluppano questi noduli sebacei sono diversi. Una di queste è quella ormonale, durante l’adolescenza, le ghiandole sebacee producono più olio del solito.

Ciò comporta una maggiore produzione di sebo e un aumento dei livelli di androgeni (un tipo di ormone sessuale maschile). Un altro motivo è la presenza di alcuni geni.

Trattamento di una vescica o di una cisti sebacea

Non esiste un trattamento specifico per le vesciche e le cisti sebacee, tuttavia, è possibile utilizzare rimedi come l’acido salicilico e il perossido di benzoile per aiutare a ridurre la produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Per trattare le vesciche sebacee, lavare il viso con un detergente delicato e applicare una pasta idrocolloidale per mascherare l’area.

Si può anche applicare una crema all’acido salicilico o al perossido di benzoile. Non scoppiare mai una vescica sebacea per non incorrere in un’infezione batterica e in una cicatrice, se si sviluppa una cisti sebacea, si possono utilizzare gli stessi metodi di trattamento di una vescica sebacea. Tuttavia, è necessario recarsi dal medico perché una cisti sebacea può essere il segno di una patologia cutanea più grave, come l’acne o la rosacea.