Luglio 24, 2024

Auto: dalla polizza alla manutenzione, come risparmiare sulle spese

L’automobile è un veicolo non solo utile e comodo, ma anche indispensabile, in quanto consente di raggiungere il luogo di lavoro anche quando è molto distante dalla propria abitazione, di spostarsi rapidamente in caso di emergenza, di effettuare tutte le commissioni della giornata senza perdite di tempo.

Nonostante questo, avere un’automobile privata significa dover investire un certo capitale, nel suo acquisto prima e nel suo mantenimento poi.

costi di mantenimento sono molto variabili e consistono in spese fisse e prevedibili, come quelle relative all’assicurazione RC, al bollo e alla benzina, e in spese impreviste, derivanti da guasti e incidenti.

Sebbene non sia possibile azzerare i costi, con un po’ di attenzione si può riuscire a risparmiare su ogni voce voce di spesa.

Risparmia con la polizza auto online

La prima spesa che non può assolutamente essere tagliata, ma che con un po’ di attenzione può essere contenuta entro certi limiti, è quella relativa all’RC auto, ossia all’assicurazione obbligatoria.

Per risparmiare su questa spesa è necessario, prima di sottoscrivere un nuovo contratto, comparare più assicurazioni, così da individuare quella che offre i servizi migliori al costo inferiore. Per ottenere un risparmio ancora maggiore, si potrà inoltre optare per le assicurazioni online, le quali offrono in genere offerte molto vantaggiose, caratterizzate da premi contenuti e ampia possibilità di personalizzazione.

Il confronto tra assicurazioni online risulta inoltre semplice e veloce da effettuare grazie alle piattaforme di comparazione. Per capire come individuare la più conveniente, è possibile partire da una guida alla polizza auto online, che offre una panoramica generale sul prodotto e aiuta a orientarsi nella scelta.

Manutenzione: ecco come risparmiare

Prima o poi tutte le automobili possono avere problemi di malfunzionamento causato da guasti di vario genere.

Per evitare di trovarsi con un veicolo inutilizzabile e di dover spendere migliaia di euro per rimetterlo in funzione, è meglio prevenire e sottoporlo a controlli periodici, i quali consentiranno di rimettere in sesto in poco tempo e con una spesa minima tutti i piccoli difetti derivanti dalla normale usura.

Oltre a questo, è possibile risparmiare ancora di più evitando di affidarsi alla prima officina che capita. Prima di lasciare il veicolo per il controllo, la manutenzione o la revisione, è preferibile dedicare un po’ di tempo alla ricerca dell’officina che garantisca non solo un ottimo servizio, ma anche prezzi competitivi.

Adottare il corretto stile di guida

Una delle voci di spesa che incidono maggiormente sulla gestione dell’automobile è quella relativa al carburante.

Indipendentemente dal fatto che si disponga di un veicolo diesel, a benzina, a metano o ibrido, se lo si utilizza quotidianamente, sarà necessario investire mensilmente un bel po’ di soldi per evitare di rimanere a piedi. Risparmiare è comunque possibile.

Oltre a individuare il distributore che offre i prezzi più bassi, è possibile abbattere i costi anche adottando uno stile di guida tranquillo, che permetta al veicolo di spostarsi consumando meno carburante, e limitando il peso del carico.

Far durare più a lungo le gomme

Le gomme sono care, ma quando risultano troppo consumate devono necessariamente essere sostituite per evitare incidenti.

Per fortuna, controlli periodici della pressione consentono di farle durare più a lungo e, di conseguenza, di ridurre il costo complessivo.

Basti pensare che, quando vengono trascurate, le gomme, soprattutto se si percorrono molti chilometri, possono durare anche meno di un anno, mentre controlli bimestrali allungano la loro vita fino a 2 o 3 anni.

Scegliendo pneumatici 4 stagioni si potrà inoltre ottenere un ulteriore risparmio, in quanto non sarà necessario sostituire le ruote al cambio di stagione.