Marzo 28, 2023

Weekend in Umbria: cosa vedere e cosa mangiare

L’Umbria è una regione incantevole dove la natura padroneggia scenari meravigliosi in cui sorgono antichi e graziosi borghi, arroccati sulle colline. Questa regione, infatti, si presta per trascorrere qualche fine settimana all’insegna del relax ma allo stesso tempo se si è amanti della natura ci si può divertire con passeggiate a cavallo o a piedi e giri in bicicletta.

Grazie alla sua versatilità, può essere ideale sia per un viaggio in famiglia che di coppia. La cucina tipica umbra e l’arte sono due delle cose maggiormente apprezzate dai turisti che decidono di trascorrere brevi weekend in questa splendida regione.

Cosa visitare in Umbria

La regione Umbria è una tra le più belle regioni italiane in cui si fondono arte, cultura, tradizione e buon cibo. Scopriamo insieme cosa fare in Umbria, durante un weekend all’insegna della buona cucina e delle tradizioni locali.

Assisi: uno tra i più bei borghi italiani

Assisi è un borgo meraviglioso, tra i più belli d’Italia che si trova arroccato in cima a una collina. I panorami sono davvero molto suggestivi e regalano piacevoli tramonti da ammirare in lontananza. Il luogo più bello e famoso di Assisi è senza dubbio la Basilica di San Francesco, composta da due chiese sovrapposte: la basilica inferiore e quella superiore e una cripta dove si trova la tomba di San Francesco.

Ad oggi questa basilica è considerata una tra le più belle del nostro Paese e merita di essere vista durante un soggiorno in Umbria. Oltre a questa, gli esperti consigliano anche di non perdere la Basilica di Santa Chiara e il Duomo. Per godere della vitalità della città, si possono fare passeggiate all’aria aperte per raggiungere la piazza del Comune, la principale di Assisi, dove si possono ammirare la Torre del Popolo e il Palazzo dei Priori.

Spello: un piccolo borgo di epoca romana e longobarda

Un altro borgo molto suggestivo è Spello, che dista appena 12km da Assisi. Nonostante sia piccolo, vanta una grande importanza storica. Numerosi, infatti, sono i resti di epoca romana e longobarda tra cui le mura fortificate romane, le meglio conservate d’Italia e le tre storiche porte di ingresso al borgo.

Un’altra caratteristica di Spello è che nel corso dei mesi primaverili tutti i vicoli e i balconi del borgo vengono abbelliti con tanti fiori colorati. Questo borgo, infatti, mantiene viva la tradizione di riempire le vie del centro di fiori, tradizione che culmina con l’infiorata, una festa che si svolge nel mese di maggio.

Perugia: città di negozi, eventi e shopping

Perugia è il capoluogo della regione Umbria, la città più grande e popolosa ricca di negozi, vie dello shopping, fiere ed eventi. Grazie alla sua versatilità si percepisce fin da subito il suo animo giovanile e dinamico. Il centro della vitalità è sicuramente la sua piazza, 4 Novembre, dove si trova la fontana Maggiore, simbolo della Perugia medievale. Un altro posto di grande interesse, presente in questa piazza, è la cattedrale dedicata a San Lorenzo, uno dei santi patroni della città.

Molto interessante e luogo di attrazione turistica il Pozzo etrusco, una grande opera idraulica risalente a 300 anni prima di Cristo. Questo pozzo è percorribile attraverso un sistema di scale che raggiunge il fondo. Per una visita panoramica della città e del suo entroterra, gli esperti consigliano il belvedere. Si tratta di un’incantevole terrazza circondata da spazi verdi e aree relax in cui potere ammirare la città dall’alto.

Cucina tipica umbra

La cucina tipica umbra è un mix tra quella toscana e quella marchigiana. Molti dei piatti tradizionali si possono trovare nelle regioni limitrofe ma preparati con delle varianti. I piatti tipici di questa regione sono caratterizzati dalla forte presenza dei cosiddetti piatti poveri e prodotti autoctoni.

Molto apprezzati sono l’olio, gli insaccati e la selvaggina. Tipico e ricercato anche dai turisti è il tartufo, così come il cioccolato prodotto dalla storica azienda di Perugia, che ancora oggi lo prepara secondo la tradizione.