Giugno 24, 2024

Melatonina effetti collaterali: quali sono? In che dosi assumerla per evitarli?

La melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, situata all’interno del cervello, ha diverse funzioni ed è coinvolta nei modelli di sonno e in altri processi biologici. Svolge quindi un ruolo importante nella regolazione del ciclo sonno-veglia. L’assunzione di integratori di melatonina può migliorare il ritmo del sonno e prevenire l’insonnia ma, tuttavia, può avere anche alcuni effetti collaterali.

Se si intende assumere integratori di melatonina per la prima volta o aumentare la quantità di melatonina a cui si è esposti, è meglio consultare il proprio medico prima di procedere.

Che cos’è la melatonina?

La melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, una piccola ghiandola endocrina situata nel cervello e ha diverse funzioni. Il sonno, la sensazione di stanchezza, l’umore, la memoria e altri processi biologici sono influenzati da questo ormone. È interessante notare che la ghiandola pineale non è responsabile solo della produzione di melatonina; produce anche serotonina, una sostanza neurochimica che regola l’umore e la sensazione di stanchezza.

In commercio esistono diversi tipi di integratori di melatonina, i due più comuni sono le compresse e le gocce. Le compresse comprendono sia la base libera che i sali:

  • la base libera è la forma non modificata della melatonina, che si presenta come un liquido chiaro di colore giallo-arancio
  • i sali sono approssimativamente equivalenti alle concentrazioni degli ormoni nell’organismo

Come assumere la melatonina per dormire meglio?

La dose giornaliera raccomandata di melatonina è una singola compressa da 5 mg. Può essere assunta la sera, prima di andare a dormire. è anche possibile dividere la compressa in due dosi, assumendone una un’ora prima di coricarsi. In ogni caso, è importante seguire una routine rigorosa per andare a letto, si può anche provare ad assumere una dose inferiore di melatonina, ad esempio 4 mg. È anche importante sapere che la melatonina viene assorbita meglio nell’ora che precede il sonno.

Misure di sicurezza da adottare

Ci sono diverse misure di sicurezza da seguire durante l’assunzione di integratori di melatonina tra queste, il non consumo di alcolici o di farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale e l’evitare l’esercizio fisico intenso. Bisogna anche fare attenzione al consumo di cibi grassi o zuccherati, perché possono ritardare l’assorbimento della melatonina. Inoltre, è meglio evitare l’esercizio fisico intenso nelle 2-3 ore successive all’assunzione di melatonina.

Effetti collaterali della melatonina

Prima di assumere integratori di melatonina, è importante sapere quali sono gli effetti collaterali da ricercare. Inoltre, è necessario essere informati su come prevenirli quando si utilizza questo integratore. Alcuni degli effetti collaterali più comuni della melatonina sono: mal di testa, sonnolenza, vertigini, nausea, crampi allo stomaco e stanchezza. Esistono anche alcune controindicazioni all’uso di questo integratore, si sconsiglia l’uso alle persone in gravidanza o che soffrono di alcuni disturbi psichiatrici.

Riepilogo

Nel complesso, la melatonina è un integratore sicuro che può aiutare a migliorare e favorire la conciliazione del sonno. Tuttavia, è necessario prendere delle precauzioni e seguire una rigorosa routine di riposo durante l’assunzione di questo integratore alimentare.