Maggio 30, 2024

Tiglio: significato ed altre curiosità

Il tiglio è un albero comune nell’India meridionale, dove è conosciuto come thachan ola. Tuttavia, questa pianta onnipresente ha alcune storie nascoste dietro di sé, dalle foglie profumate di tiglio ai fiori di tiglio che compaiono nei primi mesi dell’anno, sono molti i motivi per cui la gente associa il tiglio alla gioia e all’allegria. Ma come ha fatto il tiglio a diventare così importante nella nostra vita? Vediamo alcune curiosità su questo comune arbusto di strada!

Il tiglio ha un significato storico

Il tiglio ha una storia lunga e affascinante, si ritiene che i Romani siano stati i primi a introdurre il tiglio nel mondo occidentale, chiamandolo “lindum” e utilizzandolo per la produzione di aceto. Il primo riferimento all’uso del tiglio in India si trova nel poema epico indiano Mahabharata, scritto tra il V e il III secolo a.C.. Da allora l’albero è stato una parte importante della cultura indiana e viene ancora coltivato in molte regioni del Paese come parte del culto religioso. Il tiglio è citato anche in molti altri antichi testi indiani, tra cui i Veda e le Upanishad, oltre che nella Bibbia.

L’importanza nella letteratura

Molti scrittori indiani hanno descritto il tiglio nei loro scritti, tra i più noti che hanno inserito l’albero nella loro narrativa ci sono lo scrittore R K Narayan e il leggendario poeta Rabindranath Tagore. Narayan, noto anche come “padre della letteratura indiana moderna”, è famoso per i suoi romanzi, tra cui I giorni di Malgudi e L’imperialista finanziario, in cui cita spesso il tiglio. La famosa poesia di Tagore, La corda intorno al fico, parla proprio del tiglio.

Ottima fonte di calcio

Il tiglio è ottimo per chi segue una dieta ipocalorica o per chi vuole aumentare l’apporto di calcio. Questo perché le foglie del tiglio sono ricche di calcio, ed è anche possibile coltivare il proprio tiglio e preparare il tè  che è un’ottima fonte di minerali e vitamine. La specie cresce molto bene nel sud dell’India, dove il clima è ideale per questa coltura.

Disintossicante e un antiossidante naturale

Oltre a essere utile per i livelli di calcio dell’organismo, il tiglio è anche un disintossicante e antiossidante naturale. Ciò significa che può aiutare a liberare il corpo dalle tossine e a combattere i radicali liberi, molecole dannose per l’organismo. Si ritiene che questo sia il motivo per cui il tiglio è venerato nell’induismo.

Perché il tiglio è venerato nell’Induismo?

Si ritiene che il Signore Vishnu sia sceso dal cielo e si sia riposato su un ramo di un tiglio per recuperare le forze prima di combattere contro il re dei demoni Mahishasur. Il tiglio è quindi un albero sacro nell’Induismo e viene spesso venerato, anche i profumati fiori di tiglio sono considerati sacri e vengono spesso utilizzati nei templi e nelle case indù come fonte di gioia e di pace.

Diverse proprietà medicinali

Il tiglio è un eccellente depurativo e può essere usato per pulire l’intestino e le vie urinarie, ma è anche un eccellente diuretico e può essere usato come coadiuvante ai trattamenti medici per trattare la stitichezza e le infezioni del tratto urinario. Ha anche diverse proprietà antinfiammatorie, che lo rendono un utile trattamento naturale per una serie di condizioni, tra cui artrite, infezioni e persino disturbi della pelle.