Giugno 24, 2024

Prepararsi a una mezza maratona cose da sapere

La mezza maratona è una specialità dell’atletica leggera che consiste in una gara podistica della lunghezza di circa 20 chilometri e che si effettua outdoor in strada. Dal nome comprendiamo che la sua lunghezza è minore di quella di una maratona, ma per approcciarci a una gara del genere sicuramente c’è bisogno di una preparazione fisica altrettanto importante. Resistere infatti a un tragitto del genere non è da tutti e soprattutto c’è bisogno di lavorare molto sul respiro e anche sui muscoli.

Il record mondiale della mezza maratona ci parla dell’ugandese Jacob Kiplimo che nel 2020 ha percorso in poco meno di un’ora i 21 km della mezza maratona. Si tratta dunque in ogni caso di una corsa di oltre un’ora che può raggiungere anche due ore in base alla velocità che nella quale si percorre e per questo diventa molto importante la resistenza.

L’attrezzatura per la mezza maratona

Se c’è una regola fondamentale che si deve applicare in questi casi è quella di non utilizzare mai scarpe o vestiti e accessori che non sono stati mai provati prima. Questo perché dobbiamo essere a conoscenza di come ci troviamo con quello che indossiamo, fattore fondamentale al fine di rendere nel miglior modo possibile. Soprattutto i professionisti specificano che non si devono mai utilizzare scarpe nuove che possono causare delle vesciche e fare male ai piedi durante la corsa. Il trucco è quello di utilizzare le scarpe negli allenamenti e comprarle sempre di mezza misura più della nostra abituale. Vanno bene delle normali scarpe da trekking o meglio ancora da runner.

Bisogna valutare anche il meteo e la stagione nella quale ci prepariamo a correre. Se fa freddo infatti sarà necessario vestirci a strati e sicuramente tenere calde le mani e la testa. Se invece fa caldo si deve evitare di indossare magliette troppo aderenti e di un tessuto che porta a trattenere il sudore. Utile ovviamente risulta essere la presenza di uno smartwatch e non solo per via dei tempi, ma anche per monitorare il nostro battito durante la corsa, c’è chi preferisce invece indossare un cardiofrequenzimetro, ma la differenza è davvero un dettaglio. Molti amano indossare anche i polsini per potersi asciugare, durante la corsa, il sudore dalla fronte. Infine anche avere degli snack energetici piuttosto che delle bevande compatte può essere importante. Anche le donne hanno degli accessori dedicati tra cui il reggiseno sportivo che permette ovviamente di aiutare a evitare problemi al seno.

La preparazione fisica

Per prepararsi fisicamente a una mezza maratona si deve lavorare con costanza, iniziando con piccoli circuiti e portando a crescere la resistenza e seguire un programma di allenamento specifico come https://purosanguetraining.eu/prodotto/allenamento-per-mezza-maratona/ . Non vanno sottovalutati i minimi particolari, come il lavoro in palestra soprattutto sulle gambe, ma anche sulla schiena. La resistenza infatti si misura non solo con l’allenamento del fiato, ma anche con la costanza nel creare una maggiore esplosività dal punto di vista muscolare. Se non vi preparate fisicamente nel modo adatto infatti rischiate non solo di fare una brutta figura, ma proprio di non concludere la mezza maratona. Tra i particolari da analizzare per arrivare pronti a questo tipo di gara va sottolineato anche l’alimentazione e ciò che si mangia nei giorni precedenti alla sfida saranno determinanti anche sotto questo punto di vista.