Maggio 13, 2021

Il covid fa aumentare le separazioni: ecco come affrontare i problemi di coppia

problemi di coppia

La pandemia di Covid-19 imperversa in Europa da marzo del 2020, un lungo periodo in cui abbiamo dovuto affrontare diverse problematiche, tra cui un rapporto di coppia spesso messo in crisi da fattori esterni e la mancanza di comunicazione. Secondo le rilevazioni dell’Associazione italiana dei divorzisti, nel 2020 le richieste di divorzio sono aumentate del 60% rispetto al 2019, una crescita che preoccupa sulla tenuta delle relazioni familiari.

La causa principale individuata dagli specialisti è la convivenza forzata, dovuta al primo lungo lockdown e alle successive restrizioni sociali, con regole severe che ancora oggi ci costringono all’isolamento e al distanziamento. Inoltre bisogna considerare il forte aumento dello smart working, la chiusura delle scuole e i problemi economici, una situazione che sta mettendo a dura prova la resistenza dei rapporti tra i partner.

Cosa fare quando la coppia entra in crisi

Trascorrere la propria vita insieme a un’altra persona non è facile, soprattutto quando bisogna convivere 24 ore al giorno all’interno della stessa abitazione, una condizione peggiorata dalla presenza costante dei figli, dalla mancanza di intimità e dalle problematiche esterne dettate dall’emergenza globale di coronavirus. La soluzione è ovviamente rivolgersi a dei professionisti, evitando di aspettare che la situazione diventi insostenibile e intervenendo quanto prima per recuperare il legame deteriorato.

Oggi è possibile trovare rapidamente specialisti qualificati nella terapia di coppia online, ad esempio utilizzando i servizi del portale di psicologi e psicoterapeuti psicoterapia-psicoanalisi.com. Si tratta di una piattaforma dedicata, dove reperire facilmente i migliori professionisti in questo campo, con la possibilità di visualizzare i contatti degli esperti disponibili nella propria zona, oppure consultare liberamente articoli e guide gratuite molto utili per le coppie in crisi.

Il supporto professionale rappresenta senz’altro l’opzione più adeguata in questi casi, per affrontare i problemi presenti con il proprio partner in modo sano e costruttivo, con la guida di uno specialista capace di orientare nella ricerca del dialogo per evitare lo scontro. La separazione, infatti, è spesso il risultato di una sconfitta, un esito che non sempre rispecchia la reale volontà di prendere una strada diversa, ma una decisione forzata presa in mancanza di alternative e in assenza di un’interazione corretta con l’altra persona al proprio fianco.

Come funziona la terapia di coppia

L’evoluzione della vita di coppia è un problema serio, se non viene affrontato nel modo giusto, in quanto i fattori esterni e una scarsa comunicazione possono portare a fenomeni complessi da gestire, fino a causare delle rotture insanabili. I sintomi che indicano il bisogno di assistenza specializzata sono diversi, tra cui le critiche eccessive, il disprezzo che si manifesta tramite emozioni e sentimenti negativi, il rifiuto all’ascolto dell’altro o un approccio difensivo con la tendenza alla giustificazione dei propri comportamenti.

In queste circostanze la terapia di coppia costituisce un passo molto importante, una presa di consapevolezza che consente di essere disposti alla riconciliazione, mettendosi a disposizione per recuperare l’armonia e capire quali difficoltà stanno inquinando la relazione. Con il sostegno di un professionista è possibile imparare a gestire i conflitti in maniera sana, per discutere le problematiche davanti a un esperto accettando la guida imparziale di uno psicologo o di uno psicoterapeuta specializzato.

L’obiettivo di tale approccio è individuare una chiave di lettura diversa, per comprendere realmente le cause del proprio comportamento e capire cosa fare per migliorare il rapporto con il proprio partner. Naturalmente è essenziale essere disposti al cambiamento, mettendo al primo il benessere della coppia e l’amore per l’altro. La metodologia del professionista dipende dalla situazione, ad ogni modo spesso si tratta di mediare le posizioni delle due parti per una migliore gestione dei conflitti.

In alcuni casi il percorso può essere più complesso, ad esempio in presenza di eventi traumatici come un tradimento, oppure richiedere un abbordaggio differente se la crisi presenta anche problemi di natura sessuale. In ogni caso il supporto professionale permette di tentare di salvare la relazione di coppia, evitando di buttare via una storia d’amore quando invece può essere salvata, oppure di muoversi verso una separazione consensuale e armoniosa se ritenuta la soluzione giusta per il benessere di entrambi.