Settembre 21, 2020

Dove fare atletica leggera a Roma

atletica leggera a Roma

Stare in movimento rigenera non solo il corpo ma anche lo spirito. Ecco perché oggi vi elencheremo tutti i posti dove poter fare atletica leggera a Roma, uno sport dagli innumerevoli vantaggi ben accolto dalla capitale.

Sentir parlare di atletica leggera riporta il pensiero alle olimpiadi e a tutti quegli sport che generalmente siamo abituati a vedere in tv. L’associazione mentale non è poi così grossolana, in quanto vengono incluse nell’atletica leggera tutte quelle discipline olimpioniche come lanci, salti e corse su pista.

Parlando di questo sport facciamo quindi riferimento ad uno spettro particolarmente vasto di attività in cui poterci cimentare.

Ma quali sono i posti da raggiungere se intendiamo provare l’atletica leggera e quali altre le cose da sapere circa questa disciplina?

Scopriamo di più.

Atletica leggera: quali sono i benefici?

Partiamo da un assunto fondamentale: fare atletica leggera fa bene all’umore. Mettere il corpo in movimento, come è risaputo, gli permette di rilasciare endorfine.

Questo però non è l’unico vantaggio presentato da questo sport, che previene le malattie cardiovascolari, tonifica i tessuti e aiuta il dimagrimento bruciando calorie.

Inoltre, non serve essere professionisti per cimentarsi nell’atletica: con il giusto team di esperti ad affiancarti saprai sicuramente imparare e migliorare.

Ecco qualche indicazione utile al riguardo.

Dove fare atletica leggera a Roma

Roma è una città in cui l’atletica sportiva trova tantissimo successo. Numerose sono infatti le strutture in cui è possibile esercitare questa pratica e lasciarsi istruire adeguatamente. L’atletica leggera ha inoltre bisogno di piste adeguate e di strutture che sappiano indirizzare al meglio gli sportivi verso l’apprendimento di questo sport. Tra i centri migliori vi consigliamo il Tre Fontane, centro di preparazione paraolimpica, e lo stadio dei Marmi, che si trova nell’omonima via.

Entrambi sapranno guidarvi e introdurvi al meglio all’atletica leggera.

Ma quali altre sono le cose da sapere a proposito di questo sport? Di seguito, una panoramica completa sulle principali discipline che possiamo annoverare tra quelle più importanti dell’atletica leggera.

Atletica leggera: quali sono le discipline più note?

Corsa in pista

La corsa è sicuramente tra le attività più antiche e famose dell’atletica leggera. A tal proposito vi invitiamo a dimenticare tutto quello che sapete o che credete di sapere sulla corsa tradizionale: questo sport, all’interno dell’atletica leggera, assume rigore e tecniche sconosciute all’opinione dei non esperti. In questo caso infatti la prestazione sportiva dell’atleta sarà valutata non solo in base alla velocità ma anche e in base alla fase d’appoggio e di volo.

Marcia

La marcia potrebbe sembrare una tipologia d’allenamento un po’ più soft rispetto alla corsa ma invece non lo è. Anch’essa richiede impegno, energia ma più di ogni altra cosa precisione.

Agli sportivi specializzati nella marcia si richiede velocità e uno stile molto preciso.

Questo sport tonifica i muscoli e allena la respirazione.

Lancio

Il lancio invece è uno sport che pone davanti allo sportivo l’obiettivo di lanciare più lontano possibile uno strumento. A seconda dell’attrezzo utilizzato questa disciplina assume un nome diverso: per questo sentiamo parlare di lancio del disco, lancio del martello o tiro del giavellotto.

Questo sport allena forza e resistenza.

Salto

Tra le attività sportive di atletica leggera più impegnative troviamo sicuramente il salto, che come è intuibile richiede all’atleta la capacità di saltare lontano o in alto.

Anche per questo possiamo parlare di salto in elevazione e salto in estensione: nel primo caso bisognerà saltare quanto più in alto è possibile, nel secondo invece occorrerà fare un salto in lungo che sappia battere i record imposti dalla competizione.

Il salto richiede anni di allenamento e tanto impegno e voglia di fare.