Ottobre 25, 2020

Come funziona il Paddle: le regole

Paddle

Uno degli sport molto apprezzati degli ultimi anni è il paddle. Il paddle è un gioco nato circa un secolo fa in Argentina e che si è diffuso in America Latina e in Italia.

La diffusione di questa pratica sportiva la si deve probabilmente al fatto che le sue regole sono sensibilmente meno rigide del tennis tradizionale e anche dall’assenza della richiesta di particolari competenze pregresse.

Se il tennis richiede duri allenamenti e anni di pratica per poter essere giocato per bene, il padel tennis è uno sport che si apre a tutti e che incoraggia chi cerca di avvicinarsi ad esso.

Ciononostante, questo gioco non è privo di regole ma anzi è, al contrario di quel che si crede, regolamentato da norme precisissime, che è importante conoscere ai fini della prestazione sportiva.

Nell’articolo di oggi abbiamo per questo pensato di proporti una guida utile, una sorta di introduzione alla disciplina del paddle che sappia attraversarne le regole principali e fornirti una panoramica esaustiva sulle dinamiche del gioco.

Resta con noi per saperne di più.

Come funziona il paddle: le principali regole di gioco

I numeri di giocatori in campo

Non è un caso se il paddle viene continuamente paragonato al tennis. Questo sport si ispira apertamente alla versione più vecchia di sé – che è appunto il tennis – a cui continuamente attinge.

Una delle cose che maggiormente lascia intravedere una somiglianza tra le due disciplina è il numero di giocatori in campo. Per giocare a paddle è necessario che sul campo vi siano quattro persone, due per squadra. In realtà non è esclusa la possibilità di giocare da singoli ma il caso si presenta come remoto, poiché il match diventerebbe molto impegnativo.

Il campo da paddle

Il campo da gioco, proprio come il tennis, è suddiviso da una rete e i quatto lati del campo sono delimitati da pareti che permettono alla pallina di rimbalzare. Il campo da paddle differisce da quello disposto per le altre pratiche sportive per la presenza di una rete metallica e di vetri molto spessi che delimitano i confini dell’area di gioco.

L’assegnazione del punto nel paddle

L’assegnazione del punto nel paddle è a 5, 30, 40 e Game. Quando il game finisce sul punteggio di 40 a 40 allora ci si trova davanti al Deuce. Ad aggiudicarsi la vittoria del game sarà la prima squadra che riesce a vincere per prima due punti. Una partita di Padel si compone di tre set e ciascuno di essi sarà a sua volta composto da 6 game. Vince la gara chi si aggiudica due game su tre.

Come si effettua il servizio

Il servizio si effettua dal basso verso l‘alto ma sempre in diagonale. Se la palla, dopo che tocca a terra, rimbalza sulla parete dell’avversario, è possibile continuare a giocare. Importante però è che il gioco non deve toccare direttamente le pareti avversarie. I giocatori inoltre non possono colpire simultaneamente la palle.

Quando si chiama fallo

Il fallo nel paddle avviene quando la palla colpisce il corpo del giocatore. È importante ricordare che quest’ultima può essere indirizzata e lanciata solo con la racchetta e che non deve toccare altro che il campo avversario.

Come funziona la perdita dei punti?

Nel paddle è possibile perdere dei punti quando la palla ribalza una seconda volta sul campo prima di essere respinta e quando questa tocca la sua parte di campo o le maglie.

Inoltre, è possibile incorrere nella penalizzazione anche tutte le volte in cui un giocatore tocca la palla più di una volta ma nella stessa risposta.