Maggio 23, 2022

Tapis roulant: ecco come allenarsi

Il tapis roulant è sicuramente l’attrezzo più conosciuto ed utilizzato per l’allenamento cardio, ma non tutti sanno come usarlo correttamente e quindi come riuscire a godere dei benefici che questo offre.
Abbiamo dunque raccolto per voi alcuni validi consigli per potervi affidare al vostro tapis roulant per un allenamento efficace e adatto a voi.

I benefici della corsa sul tapis roulant

Per chi non lo sapesse, la corsa e la camminata, a parità di tempo, sono quelle attività che ci permettono bruciare la maggiore quantità di calorie e, nel lungo tempo, anche di grassi, soprattutto se associate ad una corretta alimentazione. È doveroso precisare che il dispendio calorico aumenta poi in proporzione alla velocità che si adotta e alla distanza percorsa che vanno sempre scelte sulla base delle proprie condizioni e capacità fisiche.
Queste attività coinvolgono soprattutto gambe, glutei e polpacci ed il primo consiglio, soprattutto per le donne, è quello di diminuire la velocità ed incrementare la pendenza: in questo modo eviterete di aumentare la vostra ritenzione idrica, aumentando anche la contrazione muscolare.
Il tapis roulant, in generale, ci permette di aumentare la nostra resistenza e questo si traduce in una migliore riuscita delle proprie attività quotidiane: migliorare la propria efficienza cardiaca e la propria circolazione vuol dire voler bene al proprio organismo.
Inoltre, affidarsi a questo tipo di allenamento, significa prendersi cura anche delle proprie articolazioni, mantenendo anche una buona densità ossea.
Il vantaggio di utilizzare un tapis roulant, poi, è quello di poter personalizzare il proprio allenamento ogni giorno allenandoci anche per qualsiasi esigenza: dalla necessità di perdere peso a quella di prepararsi per una maratona, passando per la necessità di muoversi di tanto in tanto per evitare dolori.

Come allenarsi

Il modo migliore per allenarsi correttamente sul tapis roulant è quello di assicurarsi che il proprio corpo esegua un movimento simile a quello di una camminata o di una corsa per strada ma con tutti i vantaggi che questo comporta: non dover prestare attenzione alle condizioni dell’asfalto e la riduzione dell’impatto sulle articolazioni.
Il modo migliore per chi parte da zero è quello di iniziare con la camminata e aumentare l’intensità gradualmente, passando dai 5 km/h ai 6.5 km/h.
In generale un buon metodo è quello di lavorare sull’aumento della pendenza che è anche il modo migliore per tonificare, mentre è meglio correre se l’obiettivo è dimagrire.
Utilizzate delle scarpe leggere e non troppo ammortizzate perché la superficie è già ammortizzata e durante l’esercizio mantenete sempre la posizione eretta ed evitate di voltarvi.
Ricordatevi inoltre di bere e terminate la vostra attività diminuendo gradualmente l’intensità e vedrete che vi basterà allenarvi mezz’ora per tre giorni a settimana per sentirvi meglio!